Brodo di carne fatto in casa, la ricetta perfetta

Finalmente (o purtroppo) l’estate è passata e con l’abbassarsi delle temperature torna finalmente il brodo a scaldarci insieme ad un buon piatto di pasta fresca. Ti abbiamo già spiegato come realizzare quello di cappone (perfetto per le feste) e quello di verdure (perfetto per stare più leggeri), e oggi è arrivato il momento di scoprire come realizzare un classico brodo di carne in casa.

Ovviamente ogni famiglia ha i suoi piccoli trucchi per rendere il brodo di carne unico, quindi oggi ti daremo semplicemente una ricetta base, personalizzabile con gli ingredienti che più preferisci. Partiamo subito!

Come preparare il brodo di carne in casa

Ingredienti per circa 3 litri

  • 1 coscia di gallina
  • 1 pezzo di doppione
  • 1 punta di petto
  • 2 ossa da brodo
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • Sale grosso

Preparazione

  1. Per prima cosa lava le verdure, taglia a metà il sedano e togli la buccia dalla cipolla.
  2. Mettile all’interno di una capiente pentola senza acqua e aggiungi anche la carne e le ossa da brodo. Ora aggiungi l’acqua (rigorosamente a temperatura ambiente) e un po’ di sale (nel caso ne servisse un altro po’ puoi aggiungerlo a fine cottura).
  3. Metti la pentola sul fuoco a fiamma media, porta a bollore, metti il coperchio e abbassa la fiamma al minimo.
  4. Senza assolutamente mischiare procedi con la cottura per circa 3 ore, in modo che le verdure e la carne rilascino tutti i loro preziosi sapori nell’acqua.
  5. Trascorso questo tempo togli la carne e le verdure, rimetti il coperchio e lascia raffreddare.
  6. Quando il brodo è freddo si sarà formata sulla superficie uno strato di grasso che puoi rimuovere facilmente con un mestolo. Procedi poi con il filtraggio per eliminare ogni eventuale residuo.

Adesso che il tuo brodo di carne fatto in casa è pronto, non ti resta che utilizzarlo per cuocere un bel piatto di pasta fresca, come i deliziosi Passatelli al Parmigiano Reggiano DOP o i gustosi Tortellini di Modena.

E se hai intenzione di tenere un po’ di brodo da parte per il prossimo pranzo, dai un’occhiata al corretto modo per conservarlo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

VAI ALLO SHOP