Conosci l’origine dei ravioli?

Spesso si gustano tanti formati di pasta fresca senza saperne l’origine. Certo, conoscerli più da vicino non ne cambia il sapore, ma un piccolo approfondimento aiuta a capire meglio come una determinata tipologia di pasta sia nata. Ti abbiamo già spiegato quella dei passatelli, dei tortellini e dei balanzoni, ma ne manca ancora una: i Ravioli (forse la più complessa di tutte).

Questa pasta infatti è diffusissima in tutta Italia (ma anche nel mondo), e definirne un’origine e una storia precisa è davvero difficile. In ogni regione assumono infatti una nota diversa: dal nome alla dimensione, dal ripieno al condimento. Insomma, una varietà pressoché infinita. Ma qualche dato l’abbiamo.

La storia dei ravioli

L’origine dei ravioli si confonde nella leggenda, ed è molto difficile stabilire la data precisa della loro invenzione. Secondo molti però questa tipologia di pasta fresca è nata in Liguria, più precisamente a Gavi Ligure.

Quello che sappiamo di certo è davvero poco: le prime notizie scritte ci arrivano dal XII secolo, e li troviamo anche nel Decamerone di Boccaccio. A parte questo c’è davvero poco. Sappiamo che inizialmente il loro ripieno era realizzato con ingredienti poveri, in linea generale quello che la campagna offriva spontaneamente, come le erbe.

Negli anni questo formato di pasta si è evoluto e diffuso in tutta Italia, tanto che lo troviamo con i ripieni più disparati (carne, pesce, verdure, formaggi…) e con le sfoglie più fantasiose. Anche nei nomi c’è davvero una grande varietà:

  • Agnolotti – in Piemonte e nel pavese
  • Anolini – nel piacentino e nel parmense
  • Marubini – nel cremonese e nella bassa piacentina
  • Tortelli – in Emilia e in Lombardia
  • Pansoti – in Liguria
  • Tordelli – nella Toscana nord occidentale e nella zona di Levante Ligure
  • Cappellacci – a Ferrara
  • Ravioli/Agnolotti – nelle Marche
  • Ravaiuolo – in Irpinia
  • Maccaruni Chini – in certe aree del meridione
  • Cauzoni – nel basso Cilento

In più devi sapere una cosa: dei ravioli ne esistono anche tante versioni dolci, da quelli ripieni di cioccolato a quelli serviti con deliziosa marmellata di mirtilli rossi.

La storia dei ravioli ti ha appassionato e ti ha fatto venire fame? Scopri tutti i nostri ravioli, che realizziamo artigianalmente a Modena dal 1955.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

VAI ALLO SHOP