Pane per passatelli: qual è il migliore?

Ormai dovresti essere un esperto di passatelli: ti abbiamo parlato della loro origine e di come farli in casa. Tempo fa ti abbiamo anche spiegato perché spesso questa specialità si “spappoli” in cottura, e la risposta è stata: “tutta colpa del pane”.

Può sembrare strano ma questa cosa accade a molti. Basta infatti un piccolo errore nel pane scelto per la realizzazione dei passatelli per trovarsi davanti a una massa disciolta completamente nel brodo, buona sì ma non esattamente quello che ci si aspettava.

Ma quindi qual è il pane indicato per questa ricetta? Scopriamolo subito!

Il pane perfetto per i passatelli

Prima di tutto è da specificare che i passatelli sono originariamente nati per riciclare alcuni ingredienti che rimanevano nelle case, come il pane raffermo o il formaggio indurito. Aggiungendo poi alcuni aromi e le uova… ecco la magia!

Negli anni la ricetta si è ovviamente evoluta, ed oggi i passatelli sono un piatto pregiato e ottimo per le feste, e realizzati con pane, Parmigiano Reggiano DOP, uova e aromi. Come abbiamo detto, tutto sta nella scelta del pane.

Che tipo serve? Semplice, quello comune. Bisogna scegliere un pane che non abbia grassi al suo interno (come per esempio lo strutto) e tritarlo molto finemente. Potresti per esempio optare per le tipiche trecce di pane romagnole, farle seccare per bene e poi grattugiarle, fino ad ottenere una farina finissima.

Ultima cosa: non aggiungere altra farina! Questa soluzione è spesso utilizzata per andare sul sicuro, ma se si sceglie il pane giusto non serve, in quanto cambia leggermente il gusto e non migliora di molto il risultato finale.

La ricerca del pane perfetto ti sembra un gran lavorone? Prova allora con i nostri Passatelli al Parmigiano Reggiano, realizzati artigianalmente per regalarti tutto il gusto unico della nostra tradizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

VAI ALLO SHOP