Come fare la passata di pomodoro fatta in casa

L’estate è il momento giusto per dedicarsi a tante preparazioni casalinghe, quelle che trasmettono il sapore dei riti della tradizione e che ci fanno tornare un po’ indietro nel tempo. Fra queste c’è senza dubbio la passata di pomodoro fatta in casa. Una preparazione che se da un lato ci riporta alla memoria le abitudini delle nostre nonne, dall’altro è un modo insolito e divertente di trascorrere una giornata estiva in compagnia. 

Ingrediente base per tantissime ricette italiane, la passata di pomodoro è una preparazione preziosa, frutto della miscela di pochissimi ingredienti, il più importante dei quali è senza dubbio l’esperienza. Scopriamo insieme come preparare un’ottima salsa di pomodoro fatta in casa.

Passata di pomodoro: quali varietà scegliere

Cominciamo dalla cruciale scelta dei pomodori. La varietà più tipica per la passata è il pomodoro San Marzano, da utilizzare in piena maturazione, verso fine estate. Tuttavia possiamo preparare la conserva anche con altre tipologie di pomodoro: dai pomodori Pachino ai Datterini, dai Corbarini ai Fiaschetto, alla Pera d’Abruzzo. Se si ha voglia di sperimentare, le possibilità che offre la biodiversità del nostro Paese sono davvero tantissime! 

tortellini con sugo di pomodoro e basilico pasta fresca rossi

Come preparare la passata di pomodoro fatta in casa

  • Dopo aver scelto la varietà di pomodori da utilizzare, è necessario procedere a un’accurata selezione dei singoli frutti: i pomodori da utilizzare per preparare la passata devono essere completamente maturi, ma sani, privi di ammaccature. 
  • A questo punto procedi alla pulitura dei pomodori: lavali accuratamente sotto l’acqua corrente, asciugali, quindi elimina il picciolo, tagliali a metà e privali dei semi. 
  • Falli scolare bene quindi tagliali a pezzettoni e mettili in una pentola capiente con i bordi alti.
  • Fai cuocere i pomodori per circa 20 minuti, mescolando regolarmente, quindi con un colino a maglie strette filtra la polpa in modo da eliminare completamente la parte acquosa. 
  • Con un passaverdura manuale, passa i pomodori cotti in modo da privarli della pelle, e raccogli il contenuto in una casseruola.
  • Rimetti il pomodoro passato sul fuoco, quindi falla ridurre di un quarto lasciandola sobbollire a fiamma bassa.
  • A questo punto regola di sale la passata e versala in barattoli di vetro sterilizzati aggiungendo 2 o 3 foglie di basilico in ognuno. 
  • Chiudi i vasetti, riponili in una pentola dai bordi alti piena d’acqua e metti dei canovacci a separare i vasi. Porta l’acqua a ebollizione e lascia bollire per circa 40 minuti. 
  • Spegni la fiamma e lascia raffreddare i barattoli nella pentola. 
  • Una volta raffreddati, asciuga i barattoli e conservali in un luogo fresco e buio.
  • La passata di pomodoro fatta in casa si conserva perfettamente per circa un anno, regalandoti ad ogni assaggio il sapore inebriante dell’estate.
salsa di pomodoro fatta in casa
tagliatelle con passata di pomodoro fatta in casa

Come utilizzare la passata fatta in casa

La passata è utilissima in un’infinità di ricette, prime fra tutte quelle di primi piatti! Per esempio è l’ideale per condire i ravioli al brasato, o i ravioli integrali con ricotta e spinaci, oppure per preparare un avvolgente ragù, con cui condire il più tradizionale dei primi emiliani, le tagliatelle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

VAI ALLO SHOP